MOVIMENTO

Gli utenti partecipano a diverse attività motorie in base alla loro disabilità e alle loro attitudine per cercare di programmare un lavoro più individualizzato possibile.

 

  • Per l’attività di ACQUATICITÀ, svolta presso la piscina comunale, si rinnova anche per quest’anno la collaborazione con l’associazione Sorrisi che Nuotano Etabeta che da oltre vent’anni si occupa del lavoro di acquaticità con le persone diversamente abili. Il progetto, iniziato lo scorso anno, ci ha permesso di individualizzare e rendere funzionale al massimo ogni entrata in piscina, con programmi specifici per ogni utente attraverso schede di lavoro personalizzate e un monitoraggio continuo da parte di istruttori professionisti abilitati al lavoro con i disabili. Due dei nostri ospiti, insieme alle loro famiglie, hanno partecipato con coinvolgimento e soddisfazione alle gare regionali degli “Special Olympic” svoltisi a Frosinone l’8 e il 9 marzo 2017. Gli obiettivi che ci prefiggiamo quest’anno saranno quello di migliorare l’elasticità muscolare, di lavorare sul mantenimento della tonicità muscolo-tendinea, di favorire per gli utenti più gravi il rilassamento, di migliorare la capacità respiratoria e di dare sollievo ai distretti del corpo maggiormente colpiti dalla patologia. Questa attività si svolgerà tutti i giorni tranne il mercoledì, in modo da garantire due accessi in piscina ad ogni utente.
  • L’altra attività motoria che rinnoviamo anche per quest’anno è la partecipazione ad un corso di HIP HOP, tenuto da un ballerino professionista. Alla fine dello scorso anno i nostri ragazzi sono stati invitati a partecipare allo spettacolo di fine anno della palestra “Sport Mix 2″, condividendo il palco con ballerini professionisti e portando in scena le coreografie preparate durante l’anno. Il corso si svolgerà una volta alla settimana e avrà l’obiettivo di: favorire l’ascolto della musica, apprendere il ritmo, migliorare la coordinazione motoria, migliorare la presa di coscienza dello spazio, conoscere un ambiente nuovo e stimolante e migliorare le capacità espressive. Per gli utenti che per motivi di disabilità o di incompatibilità attitudinale non possono partecipare alle attività sopra elencate, c’è la possibilità di frequentare l’area fitness della palestra comunale, con l’utilizzo di attrezzature quali cyclette, runner, pesetti. Verranno seguiti dal personale della palestra per svolgere piccoli esercizi per gli arti superiori e percorsi con i macchinari per gli arti inferiori.